Come fare lo Slime in Casa – Ecco Le 5 migliori ricette di MySlime.it

Pubblicato da Luca Tibaldo il

come fare lo slime a casa ricette e ingredienti

Viscido e appiccicoso, per alcuni disgustoso, per altri simpatico e colorato, lo Slime è sicuramente uno dei passatempo preferiti dai bambini, e non solo.

Un vero e proprio antistress o un compagno di giochi delle piccole pesti che amano pasticciare con le mani, è diventato un fenomeno virale sulla rete, grazie ai principali social network.

Pur essendo stato inventato già negli anni settanta, ed avendo una diffusione commerciale tra i bambini di tutta Italia già qualche anno fa, grande successo hanno acquistato quelle soluzioni che permettono di realizzarne, anche di grandi dimensioni, a casa propria, scegliendo consistenza e colori.

Di seguito presenteremo alcune soluzioni su Come fare lo Slime con facilità a casa propria, iniziando già da adesso a divertirsi con questo viscossissimo gioco multicolore.

Cinque ricette alla portata di tutti, in sicurezza

La premessa da fare è legata ai materiali con cui potrete creare voi stessi il vostro Slime personalizzato.

Molte delle ricette presenti sul web infatti presentano, oltre che dei materiali facilmente reperibili anche in casa, alcune sostanze specifiche che aiutano a rendere più elastico lo Slime, ma che potrebbero essere tossiche e pericolose qualora inalate.

Ricordiamo che lo Slime sarà utilizzato prevalentemente dai bambini, e che creare le premesse per un gioco in totale sicurezza sia anzitutto il nostro ed il vostro interesse.

Per questo le cinque guide in cui si spiegherà Come fare lo Slime in casa con facilità, verteranno su soluzioni atossiche e prive di quel borace, molto diffuso sul web, ma probabilmente dannoso per la salute.

Ricordiamo inoltre che, per evitare di farsi del male, è bene prendere le giuste precauzioni, sopratutto quando si lavora con l’acqua bollente, e che essendo alcune di queste procedure di preparazione, molto simili a quelle che si utilizzerebbero in cucina per i dolci, non si dovrà lasciare mai il bambino da solo a contatto con i fornelli e con i vari materiali che, se ingeriti, potrebbero portare problemi.

Inoltre ricordiamo che, proprio in virtù di un uso culinario futuro, i recipienti, le pentole e i cucchiai utilizzati per mescolare i composti, dovranno essere lavati con cura.

Infatti proprio a causa della particolare consistenza di questi prodotti, una volta finiti, dei piccoli residui potrebbero restare sulle superfici utilizzate per la preparazione e possono portare o a rovinare il sapore dei nostri cibi…

o peggio, quando si tratta di saponi o affini, ad ingerire delle sostanze che non andrebbero mai ingerite, di norma.

Detto questo passiamo finalmente alle cinque ricette proposte di seguito, saprete Come fare lo Slime in ben 5 diversi modi.

Come fare lo Slime con il dentifricio

Inizieremo la trattazione proponendo una delle ricette più semplici, sia per la reperibilità dei materiali, che per i procedimenti che porteranno al risultato finale.

Parliamo di uno Slime costituito prevalentemente dal normale dentifricio che tutti utilizziamo quotidianamente.

Innanzitutto passiamo ad elencare gli ingredienti necessari, ovvero:

  • Circa un terzo di un tubo di dentifricio;
  • Un cucchiaino di sale;
  • Circa 70 grammi di amido di mais.

Ma ora passiamo alla parte più divertente, quella operativa.

La preparazione di questa ricetta è molto semplice e veloce, anzitutto si dovrà prendere una ciotola abbastanza spaziosa, in cui andrete a spremere un terzo del tubetto del vostro dentifricio.

Dopo aver aggiunto del sale si potrà iniziare a mischiare energicamente il composto con un cucchiaino, aggiungendo a piccole dosi, mentre lo si mescola, l’amido di mais.

Quando la densità del prodotto sarà soddisfacente, si potrà iniziare a mescolare con le mani il composto fino ad ottenere risultati soddisfacenti.

Il vostro Slime sarà pronto in pochissimo tempo, e si potrà iniziare a giocare con questo, ovviamente questa è una delle soluzioni più semplici ed il risultato finale sarà quello di una pasta molto gommosa, ma non troppo viscosa.

Come fare lo Slime con il sapone

Un’altra soluzione molto interessante è quella di utilizzare il sapone di Marsiglia per la realizzazione del proprio Slime. Questa ricetta è leggermente più complessa rispetto a quella appena vista, ma permetterà di creare un prodotto ancora più raffinato e divertente da utilizzare.

Come fare lo Slime: ingredienti necessari:

  • 100 grammi di sapone di Marsiglia in scaglie;
  • 1 litro di acqua (da far bollire);
  • 50 grammi di amido di mais (o Maizena);
  • colorante per alimenti a scelta, se ai vuole.

Ora che abbiamo tutti gli ingredienti si passerà alla preparazione del nostro secondo Slime.

Per prima cosa si dovrà riscaldare l’acqua fino a mandarla in ebollizione, è importante evitare che i bambini lo facciano da soli, il rischio di scottarsi è sempre dietro l’angolo.

una volta bollita l’acqua la si verserà in una ciotola abbastanza capiente, a questo punto si potrà ridurre in tocchetti o scaglie il sapone di Marsiglia.

Il sapone sarà a questo punto posto nella ciotola e fatto sciogliere nell’acqua.

Qualora si fosse deciso di aggiungere un colore al proprio Slime, in questa fase si dovrà versare del colorante alimentare nel composto, provvedendo ad amalgamarlo per bene. Una volta fatte queste operazioni, si lascerà a riposo per circa un’ora la ciotola.

Dopo questo lasso di tempo si procederà, con una frusta da cucina, a smontare il composto ottenuto, fino ad arrivare ad una consistenza abbastanza viscida.

Per aumentare la densità del composto si potrà, a proprio piacimento, aggiungere di tanto in tanto l’amido di mais, ma questo varierà in base al proprio desiderio.

Come si è visto, questa seconda ricetta, pur essendo leggermente più complessa, è semplice da realizzare, sopratutto per la facile reperibilità dei materiali.

Uno dei vantaggi di questa soluzione è la possibilità di personalizzazione tanto dei colori quanto della densità dello Slime.

Come fare lo Slime con la colla vinilica

La colla vinilica è forse il materiale prediletto per la realizzazione di uno Slime viscoso ed elastico.

Per chi fosse scettico si ricorda che la colla vinilica è un materiale non nocivo, ed il contatto con la stessa non esporrà a gravi rischi la propria salute, ovviamente si consiglia di non ingerire per alcun motivo questo Slime.

Gli ingredienti necessari per la realizzazione di questa versione dello Slime con la colla vinilica sono:

  • 150 millilitri di colla vinilica;
  • Colorante per alimenti a scelta;
  • 70 grammi di Borotalco.

La realizzazione pratica di questa ricetta è abbastanza semplice e veloce, si otterrà in breve uno Slime perfetto.

Prima di tutto si dovrà versare la colla vinilica in una ciotola abbastanza ampia, fatto ciò, si potrà aggiungere il colorante alimentare nel composto ed iniziare ad amalgamarlo con la colla tramite l’ausilio di un cucchiaino.

Mentre si mescola il composto si aggiungerà un po’ alla volta il borotalco, proprio come si aggiunge lo zucchero in una crema da cucina, senza smettere mai di girare il composto.

Una volta aggiunto tutto il borotalco si continuerà ad amalgamare il tutto finché la consistenza non sarà tale da permettere di poter proseguire con le proprie mani fino ad avere finalmente la consistenza definitiva de nostro Slime.

Come fare lo Slime senza colla

Questa ricetta è la soluzione ideale per chi non volesse utilizzare né saponi, né dentifrici né colla, ma semplicemente dei prodotti “naturali” per fare lo Slime senza colla.

Il prodotto finale che si otterrà come risultato presenterà inoltre delle caratteristiche tutte personali, e quindi può essere considerata un’alternativa interessante a quanto già proposto.

Gli ingredienti saranno pochi ed essenziali, alcuni dei quali già utilizzati in altre ricette:

  • 250 millilitri di acqua calda;
  • Colorante per alimenti a scelta, se si vuole;
  • 140 grammi di amido di mais (o Maizena.

Si può dunque passare alla realizzazione pratica del nostro Slime senza colla. Si dovrà, prima di tutto, scaldare dell’acqua, non necessariamente mandandola in ebollizione;

fatto ciò si dovrà versare la stessa in un’ampia ciotola aggiungendo gradualmente l’amido di mais da amalgamare successivamente con un cucchiaio, fino a rendere più denso il composto.

Prima di iniziare a lavorare con le mani il composto, una volta ottenuta la giusta densità, si potrà aggiungere del colorante per personalizzare il proprio Slime

Come si è già detto un simile slime ha delle particolarità nella sua composizione che lo rendono unico, infatti..

oltre ad essere un composto molto compatto ed estremamente elastico, quando premuto con una certa forza tenderà ad indurirsi.

Come fare lo Slime Fluffy

Concludiamo queste proposte di ricette per uno Slime fatto in casa con quello che è da molti considerato come Il Re degli Slime ovvero il Fluffy Slime.

Il procedimento necessario per la sua realizzazione forse non è il più semplice tra quelli proposti, ma come si vedrà, le sue caratteristiche uniche lo rendono realmente uno dei più divertenti da realizzare.

Anzitutto passiamo, come di consueto, in rassegna gli ingredienti per la realizzazione dello stesso:

  • Colla vinilica (circa una tazza);
  • Schiuma da barba (circa mezza tazza);
  • Bicarbonato;
  • Colorante per alimenti a scelta;
  • Glitter a scelta;
  • Sciamo per capelli (circa tre cucchiai).

Passiamo ora alla realizzazione del Fluffy Slime: prima di tutto, come nelle altre ricette, si dovrà trovare una ciotola ampia in cui realizzare il composto e versare la colla vinilica secondo le quantità riportate sopra.

Si potrà aggiungere immediatamente il colorante che più ci aggrada e con questo il glitter, badando bene ad amalgamare energicamente il tutto con un cucchiaio.

A questo punto si potrà passare ad aggiungere la schiuma da barba, facendo ben attenzione però a non eccedere. Infatti qualora la schiuma da barba superasse in quantità la colla si rischierebbe di compromettere il risultato del tutto.

Il composto dovrà essere mescolato con una certa energia per qualche minuto aggiungendo gradualmente, in questa fase, del bicarbonato.

Una volta ottenuta una buona densità e gommosità nella consistenza, si potrà giungere alla parte finale.

Lo shampoo, possibilmente profumato, verrà aggiunto in ques’ultima fase e si dovrà mescolare con le mani fino ad ottenere un prodotto soddisfacente.

Come si è detto questo è considerato come il Re degli Slime e la procedura complessa per la preparazione, ne è testimonianza.

La caratteristica che rende unico questo tipo di composto, è relativa alle sue proprietà, infatti un Flufy Slime presenta una consistenza perfetta proprio come quella dei migliori prodotti presenti in commercio. Il risultato finale sarà uno slime molto viscido ma allo stesso tempo compatto, resistente ad ogni utilizzo ed estremamente gommoso ed elastico.

Come fare lo Slime: Alcuni consigli

Come avrete ben capito, ci sono alcuni ordini da rispettare nella realizzazione di queste ricette, ed è bene seguire passo passo le nostre guide.

Certamente però non vogliamo porre un freno alla libertà creativa di ciascuno, e possiamo consigliare di sperimentare, proprio partendo dalle proposte fatte.

Ad esempio, pur avendoli citati sono nell’ultima ricetta, i glitter colorati potrebbero essere utilizzati anche altrove, creando degli Slime un po’ più complessi anche qualora le ricette fossero più o meno semplici.

Inoltre, scegliere di utilizzare più amido di mais, potrebbe aumentare o diminuire l’elasticità del nostro prodotto finito.

Qualora non avessimo presentato delle particolari prescrizioni, le quantità potranno variare anche in base alla caratteristica più richiesta: durezza, elasticità, profumo, viscosità.

Il consiglio quindi è di sperimentare, e sarà un esperimento totalmente sicuro, poiché in tutte le ricette proposte non si è fatto cenno a prodotti chimici che mescolati potrebbero essere dannosi.

Per ch invece volesse tentare soluzioni più estreme, il già citato borace ad inizio trattazione potrebbe rendere ancora più elastico il vostro Slime, tuttavia continuiamo a sconsigliare l’utilizzo di tale prodotto, sopratutto quando lo Slime, fosse in contatto con bambini.

Summary
Review Date
Reviewed Item
come fare lo slime
Author Rating
51star1star1star1star1star